"Non possiamo scendere due volte nello stesso fiume,
perché è cambiato il fiume e siamo cambiati noi” (Eraclito)

 

Perché “Veramente”: nasce dalla voglia di raccontarsi come “veri verso sé stessi” prima di tutto. Noi possiamo mentire agli altri ma non a noi stessi e non è semplice capire quando si è VERAMENTE BISOGNOSI DI AIUTO. Prima di capirsi e superare il pregiudizio comune che chi và dallo psicologo è “ pazzo” si ricorre ad altri rimedi nella speranza che il proprio male venga sedato. Quando ci si sente “veramente ansiosi” o “veramente depressi"?

Forse quando si tocca il fondo e ci si rende conto che evitare i problemi o non affrontarli crea maggiori dolori e sofferenze.

Nelle mie esperienze di vita ho toccato il fondo delle mie sofferenze e quando mi sono resa conto che continuare a non guardare in faccia la realtà creava più dolore in me e negli altri, ho sconfitto le mie resistenze e sono andata dallo psicologo. È stato rivelante per me e mi ha permesso di guardarmi allo specchio senza aver paura della mia immagine riflessa.

 

Veramente vuole essere specchio di noi stessi, sospendendo il giudizio in una dimensione di ascolto empatico, il tutto avvolto in un luogo di intimità e di rispetto del proprio vissuto.

 

Leggi una testimonianza positiva di una paziente
"Il mio percorso con Veronica è iniziato nella seconda metà di dicembre 2015.
Molti eventi continuavano ad accumularsi e far aumentare il mio senso di malessere. Molte delusioni, molte aspettative troppo alte e puntualmente disattese, troppa fiducia accordata a persone che non la meritavano, troppa poca stima di me, mi sentivo impantanata in una sorta di sabbie mobili..." Leggi tutto l'articolo

 

Mi presento

Sono Veronica, mi sono laureata in psicologia ad indirizzo clinico e di comunità nel 2004, presso la facoltà di Psicologia a Padova, in seguito ho svolto il tirocinio per l’ abilitazione alla professione presso il SERT Feltre (BL), della durata di sei mesi e presso il Servizio per l'età evolutiva i restanti mesi.
La mia esperienza professionale presso il SERT è stata molto formativa e mi ha permesso di avvicinarmi ad un mondo sommerso come i problemi da dipendenza (alcol e droghe).

In particolare ho preso parte ai gruppi di auto mutuo aiuto degli alcolisti, è stato commovente come i partecipanti si confrontavano rispetto all’ astinenza dall’ alcol e come reagivano di fronte agli incidenti di ricaduta.
Ho imparato molto da questo gruppo e si sono creati dei legami molto forti con i partecipanti. Parallelamente al tirocinio ho svolto un'esperienza di volontariato presso una Comunità terapeutica “ Dumia”, Feltre (BL) con pazienti con doppia diagnosi (problemi di dipendenza e psichiatrici correlati).

 

Ascoltarsi – Sportello di ascolto gratuito

Ascoltarsi è uno spazio in cui puoi trovare un professionista che ti ascolta sospendendo il giudizio in un clima empatico e di intimità.
Hai litigato con qualcuno? Hai problemi di autostima? Fatichi a gestire le situazioni e ti fai prendere dallo stress?
Hai subito delle perdite o dei lutti, fatichi a superarli?

Mercoledì, giovedì e venerdì pomeriggio svolgo lo sportello di ascolto psicologico gratuito presso il centro Vitality Club
Contattami se sei interessato, saprò dare ascolto alla tua voce.

Maggiori informazioni

 

Il metodo

L’Analisi Transazionale (A.T.), fondata da Eric Berne (1910-1970), e’ una teoria sia psicologica che sociale, caratterizzata da un contratto bilaterale di crescita e cambiamento.
Come sistema di psicoterapia l’Analisi Transazionale viene utilizzata nel trattamento di disturbi psicologici di ogni tipo, essendo un metodo di psicoterapia individuale, di coppia, di gruppo e familiare.
Leggi tutto

Percorso formativo

Il 14 marzo 2015 ho conseguito il titolo di Psicoterapeuta presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Analitico e Transazionale ad Orientamento Sociocognitivo AETOS.
A marzo 2013 ho conseguito il certificato livello 1 di EMDR ( eye movement desensitization and re processing).
Leggi tutto

Disclaimer

Alcune delle immagini contenute in questo sito sono libere da diritti, altre probabilmente sono coperte da copyright. Se qualcuna di esse dovesse venire da voi riconosciuta vi prego di segnalarmelo e provvederò a rimuoverla immediatamente, non è nella mia intenzione violare la proprietà intellettuale di nessuno nello svolgere il lavoro di divulgazione della psicologia e aiuto del prossimo.